Blackview BV7000 Pro: Lo smartphone indistruttibile

In un mercato che punta alla massima riduzione delle cornici, Blackview fa delle cornici un punto di forza con questo BV 7000 Pro, uno smartphone Rugged pensato principalmente per un utilizzo “sporco” dove le cadute accidentali sono all’ordine del giorno.

Confezione e contenuto

La scatola è interamente realizzata in cartone, sulla stessa sono presenti delle immagini e delle diciture che richiamano il prodotto in analisi. Il feedback visivo è sicuramente ottimo e ci lascia preludere ad un’unità davvero eccellente.
All’interno oltre allo smartphone troviamo il solito manuale di istruzioni, un cavo per la ricarica USB Type-C, delle cuffie tradizionali via cavo e un adattatore per collegare periferiche USB On The Go.
Blackview non lascia niente al caso e pertanto ha deciso di inserire una pellicola in plastica nella dotazione.
La qualità costruttiva dei cavi è sicuramente ottima, notiamo però una certa lunghezza dei connettori, questo perché gli stessi devono essere collegati molto in profondità.
In caso di smarrimento o rottura dunque sarà davvero difficile trovare alternative valide e si dovrà optare per il “fai da te”.
Se la qualità costruttiva è ottima quella sonora delle cuffie viene un po’ meno, l’audio risulta essere piatto e a volte gracchiante, si riescono comunque a fare telefonate senza alcun tipo di problema.

Design e materiali

Come dichiarato precedentemente, lo smartphone è davvero massiccio, risulta difficile da tenere con una sola mano ma non molto difficile da tenere in tasca.
I materiali non sono solo plastici, troviamo infatti anche il metallo volto a migliorarne la durevolezza e la resistenza.
Purtroppo scegliendo uno smartphone di questo tipo è impossibile avere un corpo magro e compatto, si può comunque vantare del design accattivante e moderno che questo BlackView offre.
Frontalmente troviamo un display da 5 pollici accompagnato da dei tasti soft touch che ci consentono l’esplorazione e l’interazione con il sistema operativo.
In alto è presente la capsula auricolare insieme alla varia sensoristica del caso, non manca comunque una camera frontale per scattare selfie o fare videochiamate da 8 Megapixel.
Sul lato destro troviamo il bilanciere del volume, il tasto per l’accensione/spegnimento ed un tasto personalizzabile; aggiungo velocemente una piccola nota su quest’ultimo:

Dedicando la fotocamera al tasto personalizzabile essa non viene aperta se si preme quando lo smartphone è bloccato, non si ha comunque la doppia corsa per la messa a fuoco.

Sulla sinistra è presente uno slot per l’inserimento delle card, supporta il Dual-Sim e l’inserimento contemporaneo di una MicroSD di memoria. Non è purtroppo possibile inserire una Nano Sim e ed una scheda di memoria insieme.
Dove vengono inseriti i connettori? In basso il Type-C e in alto il jack da 3.5 mm. Tutti gli slot sono coperti da un guscio apribile, l’apertura e la chiusura di queste protezioni non sono molto facili, bisogna applicare una forza abbastanza importante e decisa.
Sul retro troviamo il badge della casa produttrice, la cassa audio, il sensore per l’impronta digitale e la camera da 13 Megapixel con flash singolo.
La fotocamera è protetta da eventuali urti dal corpo che supera leggermente la lente, così da evitare graffi o rotture.
La presenza sul retro dell’uscita audio non è sicuramente ottimale dato che il suono viene assorbito dalla superficie sulla quale lo smartphone è poggiato, riducendone drasticamente il volume.

 

Resistenza

Questo BlackView è caduto svariate volte a terra da altezza testa ma fortunatamente non ho riscontrato alcun problema, non ci sono stati graffi ne ammaccature.

Impermeabilità

Essendo questo dispositivo pensato per resistere ai liquidi ho volutamente provato tale caratteristica mettendolo sotto una forte pressione d’acqua per svariati minuti, il risultato? Nessun problema!

La certificazione IP68 consente di immergere il dispositivo in acqua per una profondità di 2 metri per ben 5 ore senza farlo annegare per poi morire.

Batteria ed autonomia

La batteria integrata di 35000mAh ci consente di avere una autonomia sufficiente per arrivare a sera con un utilizzo medio, con uso intenso si arriva nel tardo pomeriggio.
Purtroppo non supporta la tecnologia Quick Charge e la ricarica avviene a 5V/2A impiegando circa due ore.

Connettività

Questo dispositivo è compatibile con tutte le reti ed è pienamente compatibile quelle italiane. Non mancano ovviamente il Bluetooth ed il Wi-Fi.
Come prende? Sicuramente la ricezione non eccelle, rispetto alla concorrenza si ha qualche tacca in meno.
Nelle impostazioni troviamo una voce “Turbo Download” che se attivata unisce la rete mobile a quella Wi-Fi per avere una maggiore velocità di download, ad esempio quando si vuole scaricare un film o un gioco molto grande.

Memoria

All’interno di questo cellulare abbiamo uno storage di 64 GB, parte della memoria viene presa dal sistema operativo e all’utente restano 54 GB per allocare foto video e quant’altro.
Se la memoria non vi basta è possibile inserire una MicroSD fino a 32 GB.
Personalmente avrei preferito la possibilità di inserire schede di memoria di archiviazione maggiore, anche se 86 GB complessivi sono veramente tanti.

Fotocamera

Lo smartphone è dotato di una fotocamera anteriore da 8 Megapixel ed una posteriore da 13 Megapixel con flash singolo.
Gli scatti sono discreti, spesso risultano essere impastati e poco fedeli, fortunatamente ci viene in aiuto l’HDR che migliora un po’ tutte le situazioni di scatto.
La messa a fuoco è davvero molto lenta ed imprecisa se lasciata in automatico, bisogna un po’ giocare con il fuoco in modo manuale se si vogliono scatti migliori.
Le foto vengono scattate in 4:3, se si vuole una foto a schermo intero 16:9 la risoluzione scenderà a 9 Megapixel.
Come fa i video? Stesso discorso delle foto, bene ma non benissimo, è comunque possibile attivare la stabilizzazione digitale per migliorarne la qualità finale.
L’applicazione stock dedicata alla fotocamera è la solita Mediatek con qualche personalizzazione della casa produttrice, se quest’ultima non sarà di vostro gradimento è comunque possibile installare altre app dedicate alla fotografia dallo store.

Schermo

È presente un’unità IPS da 5 pollici Full HD con risoluzione 1920 X 1080 Pixel 360ppi che ci consente di fruire i nostri contenuti in modo più che ottimale, ottima la visibilità sotto la luce del sole e discreta la regolazione automatica della luminosità, che non sempre avviene in modo corretto.
I colori sono troppo freddi e purtroppo non si possono tarare manualmente, spero in una futura implementazione Software.

Qualità telefonica

Se la ricezione non eccelle, la qualità telefonica lo fa!
Troviamo una capsula auricolare il cui suono è molto forte e chiaro insieme ad un ottimo microfono che ci consentono di fare chiamate con qualità quasi da fisso; l’interlocutore ci sente molto bene e noi riusciamo a sentirlo altrettanto bene.

Questo fattore è molto importante dato che essendo un telefono, questa è la funzione per cui è pensato.

Sistema operativo

Questo dispositivo monta Android in versione 7.0 quasi stock, troviamo infatti ben poche personalizzazioni da parte della casa produttrice che ha solo modificato l’icon pack e alcune icone di sistema.
Nelle impostazioni troviamo invece alcune funzioni che Blackview ha implementato, come il ridimensionamento dello schermo per l’uso ad una mano e un menù che se richiamato via swipe, mostra alcune scorciatoie di sistema; tali funzionalità aggiuntive funzionano abbastanza bene, c’è solo qualche random bug per la riduzione dello schermo che a volte non avviene.
Le applicazioni preinstallate nello Smartphone (galleria, musica ecc.) sono quelle di Android 4.0, personalmente ho preferito installare la suite di applicazioni Google dal Play Store, a tal proposito confermo che sono già presenti i Google Services.
In questi giorni ho comunque potuto constatare che l’azienda si impegna nel supporto del dispositivo rilasciando aggiornamenti periodici.

Fluidità

Grazie ad un processore Octa-Core MTK6750T da 1.5 GHz accompagnato da ben 4 GB di RAM DDR3 si riesce a far muovere il sistema operativo senza blocchi o impuntanenti.
Durante l’utilizzo si percepisce una sensazione “burro”, ciò significa che le animazioni sono molto fluide e le applicazioni si aprono in un batter d’occhio.
Discorso diverso però per il gaming, questo è affidato alla Mali-T860 che purtroppo non riesce a far girare giochi pesanti quali Real Racing 3 o Asphalt 8 in maniera fluida; Si riesce comunque a giocare, ma l’esperienza non è delle migliori.

 

Sono rimasto favorevolmente colpito dalla qualità del dispositivo e ne consiglio l’acquisto a tutti coloro che sono alla ricerca di uno Smartphone solido, resistente e al passo con i tempi.
Lo smartphone presenta alcune imperfezioni certo, ma sicuramente nulla di trascendentale.

Ad un prezzo di circa €200 è difficile trovare di meglio!


Acquistalo ora

Facebook
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: